Fino a 200 mila Euro a fondo perduto per il sostegno dei progetti di realizzazione e riqualificazione delle strutture ricettive alberghiere con il Bando Turismo Regione Lombardia.

Ecco a voi il nuovo finanziamento da 17 milioni di euro.

Recentemente, a causa del Covid-19 il mondo del turismo ha subito una crisi molto importante.

Con la fase due il governo ha alleggerito il lock-down e gradualmente ha permesso ai nostri amici albergatori a delle condizioni, una delle più importanti, la sanificazione e la disinfezione delle strutture.Ecco a voi il bando Regione Lombardia

Ahimè però molte strutture hanno subito un brusco calo delle prenotazioni, un elevato tasso di cancellazioni delle prenotazioni perdendo molti soldi.

Il bando di cui parleremo, in particolare è quello emanato dalla Regione Lombardia e in particolare è rivolto a:
– strutture ricettive alberghiere (Alberghi o hotel, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, condhotel);
– strutture ricettive non alberghiere all’ aria aperta (villaggi turistici, campeggi e aree di sosta).

Andiamo a vedere ora le condizioni per ottenere i fondi e per che tipologie di interventi sono validi.

I macro temi su cui si incentra il bando sono 6 :

  • Enogastronomia e food experience (potrete quindi valutare di rinnovare le vostre proposte di food Experience);
  • Sport e turismo attivo ( dedicato alle strutture sul territorio lombardo che offrono attività come cicloturismo o escursionismo);
  • Terme e Benessere (sia che siano già strutture SPA che strutture che vogliono aggiungere il servizio al loro ventaglio di offerte);
  • Fashion & Design ( per gli hotel e le strutture che vogliono fare un restyling alle proprie strutture);
  • Business e Congressi Incentive (Nel nostro capoluogo di regione ce ne sono molti, questa è una buona occasione per rinnovare tecnologie obsolete e marketing).

LIMITAZIONI E VINCOLI

Tuttavia Regione Lombardia informa che non sono finanziabili eventi sportivi/culturali/turistici/promozionali/d’intrattenimento o iniziative di marketing territoriale.

La durata massima dei progetti è di massimo 18 mesi e le graduatorie è possibile trovarle sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (BURL) della graduatoria.

Parliamo ora dell’agevolazione offerta da Regione Lombardia: il presidente di Regione Lombardia ha comunicato che il fondo prevede un Contributo a fondo perduto per un ammontare pari al 50% delle spese ammesse fino a 200.000,00 euro. Il piano di investimenti minimo per accedere al bonus è pari a 80.000,00 euro.

CONDIZIONI DEL FINANZIAMENTO

Sono però ammesse solo determinate spese come ad esempio:
a) arredi, macchinari e attrezzature;
b) opere edili-murarie e impiantistiche;
c) progettazione e direzione lavori per un massimo del 8% delle spese ammissibili di cui alle spese per opere edili-murarie e impiantistiche;
d) spese generali forfettarie per un valore del 7% delle spese ammissibili di cui ai punti precedenti;

CONDIZIONI PER OTTENERE IL FINANZIAMENTO

Attenzione però,il  Bando Regione Lombardia presenta delle limitazioni riguardanti le opere sopraindicate infatti:
1. le imprese proprietarie delle strutture ricettive possono presentare progetti che comprendono qualsiasi tipologia di spesa ammissibile;

2. le imprese che gestiscono, in virtù di regolare contratto, le strutture ricettive i cui proprietari siano persone fisiche che non svolgono attività economica, possono presentare progetti che comprendono qualsiasi tipologia di spesa ammissibile;

3. le imprese che gestiscono, in virtù di regolare contratto, le strutture ricettive i cui proprietari siano persone giuridiche o persone fisiche esercitanti altre attività economiche, possono presentare progetti che comprendano unicamente spese di cui alla voce a) (arredi, macchinari, attrezzature) e/o d) (spese generali).

Possono eventualmente inserire in progetto opere di assistenza muraria necessarie all’ installazione degli investimenti di cui al punto a. (arredi, macchinari, attrezzature, hardware e software), nel limite del 20% dei costi a cui si riferiscono.

 

Termini ed Erogazione del Bando Turismo Regione Lombardia

I termini e le modalità di presentazione delle domande, così come i punteggi assegnati ai singoli indicatori e le tempistiche di erogazione, saranno oggetto di successivo provvedimento;

Il contributo verrà concesso mediante procedura valutativa a graduatoria.
Il Bando prevede una fase di valutazione composta da un’istruttoria formale ed una tecnica.

Il termine per la conclusione del procedimento di valutazione è fissato in 120 giorni dalla data di chiusura dei termini per la presentazione delle domande.

Sono previste alcune alcuni premi rispetto alle addizionalità finanziarie e alla tipologia di richiedente (impresa femminile o giovanile/appartenenza a progetti di stabile aggregazione tra reti di imprenditori).

STANZIAMENTO E REGIME D’AIUTO DEL BANDO TURISMO REGIONE LOMBARDIA

Dotazione pari a 17.000.000,00 di euro, in regime De Minimis.

Secondo voi, questo aiuterà i nostri amici del settore a rialzarsi? scrivetelo nei commenti.

Concludendo se siete curiosi di sapere come richiedere l’adesione non esitate a contattarci tramite la nostra pagina contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *